FIORIAMO LA TERRA
Istituto "Paesi Retici" Sondrio

Plesso

Primaria e infanzia di Triangia


Anno scolastico

2014 / 2015


Soggetti coinvolti

Gruppo Sportivo di Triangia, Eco Museo del Monte Rolla, Fattoria Didattica Lunalpina, Fondazione Fojanini di Studi Superiori di Sondrio, Azienda Agricola "Raetia Biodiversità Alpina" di Teglio, Ufficio Cultura della Provincia di Sondrio, Associazione 2020 a cui si aggiunge il patrocinio del Comune di Sondrio  


Destinatari

- scuola dell'infanzia
- scuola primaria


Discipline

- matematica e scienza
- tecnologia e informatica
- storia e antropologia
- arte e immagine
- musica
- lingua italiana
- educazione alla convivenza civile


Luogo oggetto di ricerca

Sondrio


Descrizione e fasi di lavoro

Il progetto FIORIAMO LA TERRA nasce come risposta ad un bando di concorso che l'Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia ha proposto alle scuole sui temi di Expo 2015. Nutrire il pianeta è il titolo di Expo Milano 2015 e FIORIAMO LA TERRA si colloca all'interno del filone tematico "Storia dell' uomo, storie di cibo". Il progetto è stato ritenuto degno di nota tra quelli che sono stati presentati ed è quindi stato ammesso alla fase di valutazione successiva. 
Il progetto intende recuperare l’identità culturale di una comunità passando attraverso le sue tradizioni alimentari e agricole. Facendo riferimento alla memoria storica, ancora presente in paese, si intende condividere con le nuove generazioni i tratti dimenticati di una tradizione ancora molto importante in Valtellina. Il concetto di filiera corta e di impronta ecologica forniranno una chiave di lettura importante per comprendere la necessità di riprendere a coltivare sul posto la materia prima dei piatti tipici della zona. Sostenendo la biodiversità si intende arrivare  al recupero  e alla valorizzazione di genotipi di grano saraceno autoctoni o alpini. Crediamo che il format del progetto si possa utilizzare in tutti i casi simili in cui una comunità che ha perso l’abitudine a coltivare l’elemento principe della propria cucina tipica, si ritrova a doverlo importare per mantenere la tipicità della sua tradizione culinaria, riscopre l’importanza di un elemento identitario e ne favorisce la reintroduzione.

Descrizione sintetica delle attività e loro scansione temporale:

APRILE 2014 Assemblea aperta alla popolazione per la presentazione del progetto FIORIAMO LA TERRA.

APRILE 2014 Individuazione della zona coltivabile

3.MAGGIO 2014 Conferenza stampa e pubblicizzazione dell’iniziativa sulla stampa locale.

4.MAGGIO 2014 RISVEGLIAMO LA TERRA attività di aratura e di preparazione dei terreni.  

LUGLIO 2014 Organizzazione della giornata evento SEMINIAMO IL FURMENTUN durante la quale si procederà alla semina collettiva dei campi precedentemente preparati.  Prima della semina si svolgerà una marcia del risveglio, che attraverso l’esecuzione di canti e ritmi avrà lo scopo di invitare i terreni, a lungo incolti, a prepararsi all’accoglienza dei nuovi semi rifacendosi ad una tradizione valtellinese che alla fine di gennaio, allo stesso modo, richiama l’erba invitandola a ricrescere sui prati per la primavera successiva. Si organizzerà anche un flash mob dal titolo FURMENTUN RISING. Saranno coinvolti nell’organizzazione della giornata gli alunni della scuola primaria e dell’infanzia di Triangia e  i bambini iscritti alla colonia estiva di Triangia.

 

6.SETTEMBRE 2014-GIUGNO 2015 Il progetto FIORIAMO LA TERRA entra nel curricolo della scuola primaria e dell’infanzia di Triangia diventando anello di congiunzione e progetto di continuità tra i due ordini di scuola. Rappresenta il contenuto delle attività trasversali a carattere interdisciplinare dell’anno scolastico 2014-2015 e si integra perfettamente con il progetto Eco-school che la scuola persegue dal settembre 2013. Viene effettuata una ricerca di carattere storico sulla provenienza del grano saraceno e sulla sua introduzione in Valtellina e una ricerca di carattere antropologico riguardante le attività tradizionali legate a questa coltura. Si approfondisce l’aspetto linguistico,  indagando il lessico specifico legato agli attrezzi, le espressioni dialettali, le canzoni, i modi di dire, i proverbi della tradizione. Dal punto di vista agroalimentare si riprenderanno le vecchie ricette delle nonne per rivisitarle in chiave moderna. Si prevede l’organizzazione di laboratori di educazione alimentare e di preparazione dei piatti della tradizione rivolti ai bambini e agli adulti.

 

FASI DI LAVORO:

OTTOBRE 2014 Organizzazione della giornata evento RACCOGLIAMO IL FURMENTUN durante la quale si procederà alla mietitura e alla realizzazione dei tipici covoni.

OTTOBRE 2014 Organizzazione della giornata evento SEMINIAMO LA SEGALE durante la quale verranno organizzate danze popolari della tradizione contadina per sottolineare come questi momenti rappresentassero occasioni di incontro e di festa per le antiche popolazioni dell’arco alpino

OTTOBRE 2014 Gita scolastica dei bambini della scuola primaria e dell’infanzia di Triangia all’antico Mulino Menaglio di Teglio.

NOVEMBRE-DICEMBRE 2014 Organizzazione di un percorso di educazione alimentare sull’importanza dei cereali in una dieta equilibrata seguito da un laboratorio di cucina dal titolo ADESSO TI MANGIAMO per la realizzazione e la sperimentazione di nuove ricette a base di grano saraceno.

LUGLIO 2015 Organizzazione della giornata evento FESTA DELLA SEGALE in cui si procederà alla mietitura della segale e si avrà la possibilità di visitare la mostra dei lavori realizzati durante l’anno scolastico. A seguire cena con menù a base di segale.


Punti di forza

-Sicuramente si può considerare un punto di forza quello di essere riusciti a costruire una rete di soggetti, che a vario titolo, hanno contribuito alla buona riuscita e alla realizzazione del progetto.

-Un altro punto di forza è quello di aver suscitato un forte interesse tra la popolazione locale.


Prodotti realizzati

- ipertesto
- video
- pubblicazione cartacea
- immagini


Link

http://www.icpaesiretici.gov.it/home/scuola-primaria-di-triangia/


Nome e Cognome

Meri Tognela


Ruolo

Referente del progetto



Scarica file allegato






Appuntamenti
CALENDARIO

Iscriviti alla Newsletter

SERVIZIO CULTURA
E ISTRUZIONE
DELLA PROVINCIA DI SONDRIO

corso XXV Aprile, 22
23100 Sondrio
t. 0342 531231
info@sistemamusealevaltellina.it

privacy | credits